Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il27 lug 2016

Centro Luigi Pecci di Prato by Maurice Nio

Il CENTRO PER L’ARTE CONTEMPORANEA LUIGI PECCI è stato inaugurato nel 1988 e donato alla città di Prato da Enrico Pecci , in memoria del figlio morto in tenera età. Il museo è situato alla periferia di Prato, vicino all’uscita dell’autostrada A11, un punto strategico dove è possibile vedere lo skyline di Firenze.

Il centro possiede una superba collezione d’arte moderna che, per mancanza di spazio espositivo, è stata collocata in vari depositi. Si è quindi deciso di raddoppiare lo spazio espositivo e per risolvere altri due problemi importanti con la nuova costruzione. MAURICE NIO ha realizzato la nuova struttura museale.

Infatti non era possibile fare un giro attraverso il museo: c’è un percorso, ma che è lineare (quando si arriva alla fine, si deve prendere la stessa via del ritorno). L’altro problema è che nessuno può trovare l’ingresso. Sembra proprio come il palazzo imperiale di Tokyo , visibile a tutti ma inaccessibile.

E’ stata quindi creata una pianta circolare al primo piano, dove sono collocate tutte le camere espositive attuali, in modo tale che possano essere fatti i vari tour. Il secondo problema è stato risolto collocando tutti i servizi pubblici al piano terra e orientando in modo esplicito l’ingresso principale verso la strada. Linee fluide ed affascinanti caratterizzano la parte nuova: essa abbraccia l’edificio esistente e la tocca soltanto là dove necessario per la pianta circolare.

Luigi Pecci di Prato - VisioneArredo.it

Poiché la sezione trasversale del piano espositivo cambia continuamente, gli interni presentano spazi ed atmosfere differenti che offrono molteplici possibilità espositive. La torre è una storia a sé stante. È un incrocio tra un corno e una sonda: da un lato è un’arma che è orgogliosamente presentata ai visitatori e passanti e dall’altro lato la torre vuole analizzare idealmente il clima culturale, alla ricerca di nuovi movimenti.

Post a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>